E’ una indiscrezione, ma per le le 17,00 di oggi il ministero per voce di Spadafora potrebbe annunciare che i compensi sportivi esenti da tassazione, passino dai 10.000 € ai 15.000.

Sarebbe una grade novità dal punto di vista giuslavorista.

Questa è una grossa novità che va di apri passo con il contributo di 600 euro che lo stato ha dato ai collaboratori sportivi. Quella è stata una grande rivoluzione, infatti ad aprile, maggio e giugno chi ha fatto domanda riceverà 1.800 euro senza dover fare domanda.

Attenzione, chi ha fatto domanda (circa 120.000 domande) ora è censito, quindi da oggi sport e salute sa chi sono gli istruttori, gli allenatori e lo Stato potrebbe prima o poi verificare le dichiarazione e afre accertamenti sulla veridicità dei compensi sportivi.