Un altro AP riguarda la concessione di contributi economici a studenti universitari fuor sede per l’anno accademico 2019-2020, con una dotazione complessiva di 1,8 milioni di euro.

La Regione – afferma l’Assessore – vuole supportare le famiglie che nel periodo di emergenza COVID 19, periodo di disagio economico generalizzato e nonostante le sospensioni delle attività didattiche universitarie, si sono trovate comunque a dover sostenere i pagamenti dei canoni di locazione dei propri figli iscritti alle Università del territorio nazionale. A tal fine , sarà erogato un contributo economico agli studenti “fuori sede” regolarmente iscritti per l’anno accademico 2019/20 alle università e istituti di grado universitario e in possesso di un contratto di affitto regolarmente registrato, e sulla base di spese effettivamente sostenute e quietanzate.

Il contributo sarà per un rimborso del canone di locazione circoscritto a un periodo massimo di quattro mensilità (Marzo -Giugno 2020), per un contributo che non potrà superare l’80% del costo previsto nel contratto relativo ai succitati 4 mesi di canone di locazione e fino ad un massimo di €.300,00 mensili, per un totale di max € 1.200,00. Sono ritenute prioritarie le condizioni dello studente portatore di disabilità, in condizioni di gravità, di cui all’art. 3 comma 3 della L. 104/92 o con invalidità non inferiore al 66%