Con il DL di aprile il Bonus delle partite IVA aumenta a 800 euro per il mese di maggio. Provvedimento valido per autonomi, professionisti e cococo. Bonus 1600 euro per chi è rimasto chiuso per il Coronavirus.

Confermato l’aumento da 600 a 800 euro del bonus per lavoratori autonomi, professionisti e cococo. Il bonus per i mesi di aprile e maggio sarà erogato in un’unica soluzionese l’attività è chiusa. L’ha annunciato il vice ministro Misiani.

arrivano altre novità: 800 euro alle partite IVA

Il ministro Catalfo ha annunciato su Facebook il Reddito di emergenza di 500 euro per le fasce più deboli della popolazione”.

Ecco tutte le novità del nuovo decreto di aprile

  1. Potrebbero però essere rivisti i requisiti di accesso rispetto a quelli definiti dal decreto Cura Italia.
  2. il viceministro Misiani che ha annunciato anche un mini-assegno fino a 400 euro per colf e badanti.
  3. reddito di emergenza da 500 euro come misura pensata per coprire tutta quella platea di beneficiari al momento esclusi dal decreto Cura Italia e che lavorano non regolarmente.
  4. Bonus partite IVA 800 euro aprile e maggio; Per cui si parla di 1600 euro per due mesi di chisura.
  5. proroga cassa integrazione con la causale Covid-19, per ora concessa fino a un massimo di 9 settimane;
  6. proroga congedo parentale straordinario INPS o in alternativa del bonus baby sitter, visto il prolungamento della chiusura delle scuole.
  7. proroga delle scadenze fiscali che potrebbe estendersi anche l’Imu e la Tari.
  8. Reddito di emergenza: per coloro che non sono stati tutelati dal Dl Cura Italia.
  9. Bonus colf e badanti da 200 a 400 euro
  10. No Bonus figli under 14 con assegno da 80 a 160 euro.