Gli attesi concorsi dovrebbero stabilizzare 70.000 insegnanti, ma a oggi vista l’emergenza del coronavirus, il ministero ha altre priorità e il bando slitta ai primi di giugno.

Per ora si tratta solo d’indiscrezioni, non ci sono infatti notizie ufficiali.
I bandi devono assumere 13 mila e 15 mila insegnati rispettivamente di scuola dell’Infanzia e di Primaria. E’ previsto un bando anche per le scuole secondarie di primo e secondo grado per 24 mila posti e un’altro riservato e straordinario per 24 mila precari con almeno 36 mesi di servizio accomunati dall’anno scolastico 2008/2009 anche non continuativi.

Aspettiamo notizie, ma le riunioni previste per il 3 e per l’11 marzo sono andate deserte per ovvi motivi.