Pubblicati gli elenchi dei primi 2462 soggetti beneficiari per i quali sono già state istruite le domande e predisposte dal Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca le determine di liquidazione del bonus

E’ pubblicata sul BUR n. 40 del 27 aprile 2020 la Deliberazione di Giunta Regionale n. 273 del 21/04/2020 con il quale è stato approvato  l’Avviso Pubblico “Bonus Liberi Professionisti”.

Il bonus è cumulabile con altri incentivi e con tutte le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale per fronteggiare l’attuale crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria da “COVID-19”, comprese le misure nazionali previste dal Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (Cura Italia) e dal Decreto Interministeriale del 28 marzo 2020 nonché con le prestazioni assistenziali riconosciute a disabili civili, ciechi civili e sordi (che comprendono anche la pensione di invalidità) (art. 5 dell’Avviso)

Possono presentare domanda
 i liberi professionisti titolari di partita IVA attiva alla data di presentazione della domanda in possesso dei seguenti requisiti:
– iscrizione all’albo professionale ed alla relativa Cassa previdenziale privata ovvero, nel caso in cui l’Albo professionale e/o la Cassa previdenziale non siano costituiti, alla gestione separata INPS;
– inizio attività prima del 1/1/2020;
– sede/studio sul territorio della regione Basilicata;
– non iscrizione ad altra forma di previdenza obbligatoria diversa dalla Cassa Previdenziale o dalla gestione separata INPS;
– reddito complessivo dichiarato per l’anno 2018 inferiore ad euro 30.000,00.
– avere subito la limitazione dell’attività a causa dei provvedimenti restrittivi emanati a seguito dell’emergenza da COVID-19;

Sono esclusi 
i liberi professionisti che siano anche titolari di pensione e/o lavoratori dipendenti o assimilati, quali i lavoratori con contratti a progetto o collaborazione coordinata e continuativa. Sono, altresì esclusi i lavoratori autonomi che non esercitano attività professionali iscritti alle sezioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria dell’INPS.

Il Bonus è concesso nella forma di un contributo a fondo perduto forfettario per l’anno 2020, pari a € 1.000,00 da trasferire ai richiedenti, in possesso dei requisiti indicati nel presente Avviso Pubblico.

I contributi erogati si configurano come misura temporanea di aiuto, ossia come aiuti concessi ai sensi della sezione 3.1. della Comunicazione della Commissione Europea C(2020) n. 1863 final del 19 marzo 2020 relativa alle misure temporanee di aiuto per supportare l’economia nell’attuale emergenza del COVID-19, come modificata dalla Comunicazione C (2020) 2215), adottata il 3 aprile 2020.